Degustazione di vini delle Langhe di Verdessenza in trasferta al Caffè Moderno

PressendaVerdessenza ecobottega va in trasferta giovedì 22 novembre, invadendo il Caffè Moderno di via Silvio Pellico 11. Si porta dietro i vini dell’azienda Diego Pressenda La Torricella di Monforte d’Alba: dolcetto, barbera, nebbiolo e spumante Pas Dosé metodo classico, premiato dalle storiche guide Bibenda e Veronelli, che per il mese di novembre saranno in offerta da Verdessenza con lo sconto del 15% sulla cassa.
Giovedì 22 saranno presentati dal sommelier Oscar Pressenda e degustati con tapas a base di prodotti locali preparate da Simone Zedda Pascal del Caffè Moderno.

Pressenda2“L’azienda ha 13 ettari di vigneti distribuiti sulle colline del comune di Monforte e di Roddino, a un’altezza di circa 490 m s.l.m. – spiega Oscar Pressenda – Tutta l’estensione è suddivisa in vigne, più o meno grandi, ognuna con proprie caratteristiche specifiche: nome, spesso in dialetto piemontese a indicare la borgata, un precedente proprietario o la posizione, anno di impianto, vitigno impiantato, altitudine, esposizione e terroir”.
Questo e altro giovedì 22, con appuntamento alle 19 e (gradita) prenotazione da Verdessenza ecobottega allo 0118198187.

Annunci

Indovina chi (pre)viene con Miriam Bertuzzi: giovedì 15 aperitivo e presentazione del libro al Caffè Moderno

MiriamBertuzziIndovina chi (pre)viene all’apericena? Esatto, Miriam Bertuzzi, psicoterapeuta, psiconcologa autrice del quasi omonimo libro edito da Altreconomia (il titolo esatto è “Indovina chi (pre)viene a cena?”), ospite giovedì  15 novembre al Caffè Moderno di via Silvio Pellico 11 (è il bar accanto al Tomato Backpackers Hotel, per intenderci).

Appuntamento dalle 19 per l’aperitivo a cura dello chef Simone Zedda Pascal che rivisiterà, senza stravolgerli, i piatti di Miriam,  preparando ricette gustose, sane e sostenibili (perché la prevenzione contro le malattie si fa anche in compagnia, gambe sotto il tavolo), usando ingredienti di stagione, biologici e locali forniti da noi di Verdessenza Ecobottega.
A seguire, la presentazione del libro con un ospite speciale, il cantautore Orlando Manfredi, a rendere la serata ancora più leggera, conviviale e salutare.

Per info e prenotazioni, chiamate allo 011 02 09 400 il Tomato Backpackers Hotel.
E vi ricordiamo che, se volete una copia del libro, la potete già trovare da Verdessenza ecobottega, in via San Pio V n. 20/f.

GAS Verdessenza di novembre: vini, bollicine, avocado e le eccellenze delle terre terremotate

zuppa-di-lenticchie-di-Castelluccio-di-Norcia-IgpA volte ritornano. E quando lo fanno, loro sono i benvenuti. Di chi parliamo? Dei prodotti delle terre terremotate (che in Italia restano tali per troppo tempo): lenticchie di Castelluccio, farro e roveja (antica varietà di piselli), confetture, succhi e salami reali da Norcia, pecorini dal Maceratese. E a loro, che non si sono mai arresi, dedichiamo un brindisi, con le new entry di Verdessenza: prosecco biologico e vegano, vini langaroli della cantina La Torricella, spumante metodo classico compreso, in degustazione il 22 novembre.
Insomma, questo GAS Verdessenza di novembre è pieno di bollicine e di offerte.

Ecco tutto il menu Verdessenza del mese:
pollo, faraona e coniglio provenienti da un allevamento garantito e selezionato in provincia di Asti, da prenotare entro sabato 10 e venerdì 23, con arrivo previsto per martedì 13 e martedì 27 novembre
mandarini, arance e limoni siciliani di Palagonia, da prenotare entro sabato 10 e in arrivo la settimana successiva e entro il 24 novembre,
Prosecco DOC biologico vegano prodotto dalla cantina Pizzolato di Treviso, uva Glera 100%, (ottimo come aperitivo, in accompagnamento con risotti alle verdure di stagione e con piatti a base di pesce),15% di sconto sulla cassa, da prenotare entro il 14 novembre Continua a leggere

Verdessenza sul libro “Indovina chi (pre)viene a cena?” di Miriam Bertuzzi

MiriameGiulia_libroVi ricordate le cene dedicate alla prevenzione che abbiamo organizzato nei mesi passati con la psiconcologa Miriam Bertuzzi e il cuoco Emiliano Ianniello? Ebbene, visto che da cosa nasce cosa, da quelle cene è appena nato un libro, edito da Altreconomia e scritto da Miriam insieme all’antropologa alimentare Giulia Tedesco (nella foto).
Si intitola “Indovina chi previene a cena?” e, tra ricette e informazioni utili, narra la storia di come le cene social sono state partorite e di come sono cresciute, anche grazie alla collaborazione di Verdessenza ecobottega. E così, a pagina 88 si parla proprio de “La salute vien mangiando” e delle prime serate ‘serie’ organizzate con Verdessenza al Tomato Backpackers Hotel, a cui molti di voi hanno partecipato.
Insomma, state pronti, perché prevediamo che presto le autrici e il libro faranno la loro comparsa in via San Pio V n. 20/f. E intanto, grazie Miriam e in bocca al lupo!

Degustazione, dalle Langhe i salumi Chiapella

Chiapella_mini-baròt

Uscite affamati dal lavoro venerdì 12 ottobre, magari dopo una settimana impegnativa, e prima di tutto il resto (aperitivo con amici, pizza, serata romantica, tivù e poltrona), passate da Verdessenza, per assistere alla presentazione di un’azienda langarola, che forse molti di voi gourmant già conoscono. Si chiama Chiapella, è un salumificio a Clavesana, in provincia di Cuneo, che da generazioni si dedica alla produzione di insaccati, carne e affettati, facendone di cotti e di crudi. Il tutto seguendo una filosofia che coniuga alta qualità delle materie prime (100% italiane) con tradizione e innovazione. Ci spiegherà prodotti e azienda Elisabetta Negrisolo, a partire dalle 18 portandoci in degustazione anche alcune delle loro prelibatezze: il filetto al barolo a trancio, il lardo al rosmarino e i mini-barot, piccoli salamini speziati con finocchio, aglio,  tartufo, perfetti per aperitivi e spuntini da buongustai.
Per chi volesse il bis, è già pronto un nuovo GAS Verdessenza (Gruppo di Acquisto Solidale), con prenotazioni entro il 17 e consegna venerdì 19 ottobre.
Ricapitolando, appuntamento venerdì 12 da Verdessenza ecobottega in via San Pio V n. 20/f a Torino, a partire dalle 18. Vi aspettiamo!

A come avocado. E gli altri (squisiti) GAS Verdessenza di ottobre

AndreaPassanisi_AvocadoA come… avocado! Lo sappiamo, non aspettavate altro. Ma altro c’è, eccome: mandarini e limoni, cocco e ananas, pasta fresca, e poi grissini artigianali di economia carceraria, grana padano biologico, birre belghe artigianali, carni e pesci sostenibili, anche per i nostri amati cani e gatti.
Insomma, questo GAS Verdessenza di ottobre è ricco e goloso, proprio come piace a voi (e a noi).

Ecco tutto il menu Verdessenza del mese:
pollo, cappone, faraone e coniglio provenienti da un nuovo allevamento garantito e selezionato in provincia di Asti, da prenotare entro venerdì 5 e venerdì 17, con arrivo previsto per martedì 9 e martedì 23 ottobre
mandarini e limoni siciliani di Palagonia, da prenotare entro sabato 6 e in arrivo la settimana successiva e entro il 20 ottobre, quando sarà probabilmente possibile anche ordinare le arance (tempo permettendo)
– ordini bisettimanali di frutta di stagione (pere abate, mele gala, renette e crimson) provenienti da Barge, da prenotare entro il lunedì e il venerdì, per ritirare tutto rispettivamente giovedì e lunedì Continua a leggere

E allora mango, mango italiano!

MangoImmaginate la più buona delle pesche mai assaggiate, dolce e succosa, con un’aggiunta di limone. È questa, con i limiti della descrizione, la sensazione che offre il mango al primo assaggio. Confermata poi man mano che lo si gusta. Come dite, non vi è mai capitato di mangiarlo? Allora provatelo subito, dato che è il prodotto del mese qui da Verdessenza! Prenotato entro mercoledì 5, arriverà il 13 o 14 settembre dalla Sicilia di Giarre, da quei giovani coraggiosi imprenditori che sono Andrea Passanisi & co. di SiciliaAvocado e che alle pendici dell’Etna hanno trovato le condizioni giuste per far crescere gustosa la frutta tropicale, dagli avocado ai mango.

Che cos’è il mango? Originario dell’India e coltivato in tutte le zone tropicali, è un frutto ricco di nutrienti: la sua polpa contiene fibre, vitamina C, polifenoli e carotenoidi, mentre la buccia vanta pigmenti che possono avere proprietà antiossidanti. Molto ricco di sali minerali, tra cui calcio, ferro, sodio, fosforo, magnesio, rame, manganese, zinco e potassio, è anche un’ottima fonte di vitamina A (mangiare un mango al giorno soddisfa il fabbisogno giornaliero), di vitamine C e del gruppo B.
Cosa sa fare, in sintesi? Tanto, tantissimo: ha proprietà antitumorali, diuretiche, digestive, antinfluenzali, è un ottimo ingrediente contro pressione alta, colesterolo cattivo e anemia.

Insomma, volete provarlo? Sappiate ancora che si può mangiare in purezza, sbucciato e tagliato a dadini o a fette, e che può essere usato per frullati, granite e torte. Ma, se vi piace cucinare d’azzardo, usatelo come ingrediente di ricette agrodolci, dal risotto all’insalata, dal tempeh al pollo. E per tutti, buon appetito!