Verdessenza, il nuovo sito

Un post per avvisarvi che d’ora in poi ci troverete in un altro posto del web: all’indirizzo www.verdessenza.to.it.

Vi aspettiamo lì 🙂

Annunci

La new-entry di Verdessenza: Karim :)

verdessenza_karimQualcuno lo avrà già conosciuto, qualcun altro lo conoscerà presto: da Verdessenza Ecobottega è arrivato Karim, giovane egiziano di 19 anni, giunto a noi per i prossimi tre mesi grazie a un progetto dell’ASAI (Associazione di Animazione) di San Salvario.
Karim è in Italia da tre anni, è alla sua prima esperienza lavorativa e se la sta cavando decisamente bene. Sarà lui a mescere per voi vini e detersivi sfusi e a riempire le vostre borse di frutta fresca, con la straordinaria precisione dell’uomo-bilancia.
Vi aspetta 🙂

Cominciamo bene: i GAS Verdessenza di gennaio

Avocado sandwichInnanzitutto: buon anno! Lo avete cominciato bene? Ottimo, allora mettetevi comodi, gambe sotto il tavolo, perché si mangia! Ecco tutti i GAS Verdessenza di gennaio, con prodotti d’eccellenza scontati del 15%, pensati per riscaldare l’inverno e rimetterci in forma dopo le grandi abbuffate. Cosa troverete? Tante sorprese che vi faranno contenti, già lo sappiamo: tornano gli avocado siciliani, le zuppe, la pasta, gli agrumi, i pesci dalla Liguria, i polli e le faraone ruspanti. Ma non solo, qui tutto il menu Verdessenza del mese:

avocado siciliani, varietà hass (la più pregiata), da prenotare entro venerdì 11 gennaio, con arrivo la settimana successiva
– polli, faraone e conigli provenienti da un allevamento garantito e selezionato in provincia di Asti, da prenotare entro venerdì 11 e venerdì 25, con arrivi previsti il martedì 15 e il martedì 29 gennaio
– orate e branzini di Lavagna, Golfo del Tigullio, da prenotare entro sabato 12 e ritirare mercoledì 16
– arance, mandarini e limoni siciliani di Palagonia, da prenotare entro sabato 12 e in arrivo la settimana successiva Continua a leggere Cominciamo bene: i GAS Verdessenza di gennaio

Verdessenza, il tempo dei saldi

verdessenza_panettonecarcere2Un breve post per dirvi che anche da Verdessenza Ecobottega è arrivata la stagione dei saldi. Il 20% di sconto su:

marmellate biologiche alle arance e miele di zagara di LiberaTerra, proveniente dalle terre confiscate alle mafie
panettoni artigianali Farina nel Sacco preparati da ex detenuti del carcere “Lorusso e Cutugno” di Torino
biscotti artigianali Farina nel Sacco realizzati da detenuti del carcere di Torino
lonza stagionatasalamini minibarot delle Langhe, con i semi di finocchio e nella versione tradizionale.

Tirature limitate, siete avvisati 🙂

Verdessenza, la shopper solidale e gli altri prodotti dell’economia carceraria

VerdessenzaCosa vi porta sotto l’albero Verdessenza ecobottega per questo Natale? Tra i prodotti solidali che abbiamo selezionato per voi ci sono alcune delle eccellenze provenienti dall’economia carceraria, realizzate da detenuti e persone in semi-libertà. Perché li abbiamo scelti? Perché sono innanzitutto buoni e di alta qualità e perché sanno di riscatto sociale, di impegno e di orgoglio.
Cosa trovate da Verdessenza? I Biscotti Liberi, i panettoni tradizionali e quelli ai tre cioccolati di Guido Castagna, prodotti dalla casa circondariale “Lorusso e Cutugno” di Torino, il carcere delle Vallette. Fatti con lievito madre e ingredienti naturali, sono talmente buoni che andranno a ruba, per cui il consiglio è di correre a prenotarli dato che le tirature sono limitate.

E poi? Le birre artigianali prodotte da alcuni detenuti del carcere di Rebibbia. La birra si chiama “Vale la pena”, rientra in un progetto cofinanziato dal Ministero dell’Università e Ricerca e dal Ministero della Giustizia ed è realizzato da Semi di Libertà Onlus, che prevede la formazione e l’inclusione professionale nella filiera della birra di detenuti provenienti dal carcere romano di Rebibbia ammessi al lavoro esterno. L’obiettivo? Contrastarne le recidive, al 70% tra chi non gode di misure alternative, ed al 2% tra coloro che vengono inseriti in progetti produttivi come questo. Da Verdessenza sono arrivate la Regina Birræ (Pils, una bassa fermentazione dorata, con sentori di crosta di pane e una delicata luppolatura. Alc.5%), l’Amarafemmena (American IPA resinosa e leggermente ambrata, con finale amaro persistente ma non invasivo. Alc. 6.5%) e ‘a Gatta Buia (Schwarzbier, scura, la bassa fermentazione le dona grande facilità di beva, profumi di tostato e liquirizia, Alc. 4.5%).

Accanto a questi, e magari in abbinamento, ci sono i colorati manufatti delle detenute del progetto Made in carcere: sacche per pane (e panettoni) e presine da cucina create e cucite dalle donne delle carceri di Lecce e Trani con materiali di recupero.
E infine, per contenere e trasportare il tutto, ecco pronto il must della stagione: le shopper griffate Verdessenza ecobottega, stampate dalla cooperativa Extraliberi nel carcere di Torino, con un’altra bella esperienza di riqualificazione professionale e esistenziale.

Natale in casa Verdessenza: le aperture straordinarie

Verdessenza_NataleE in un amen, ecco che il Natale è alle porte, anche da Verdessenza. E noi gli apriamo, ci mancherebbe. Perciò nel mese di dicembre appuntatevi che saremo quasi sempre presenti: presenti sabato 8, festa dell’Immacolata, con orario consueto 9.30-19.30, e presenti dalle 10 del mattino nelle domeniche del 16, del 23 e del 30 dicembre, pronti a soddisfare ogni vostro desiderio – buono, sano, eco e solidale – anche dell’ultimo momento.
Vi aspettiamo in via San Pio V n. 20/f. E tanti auguri, intanto.

I regali natalizi di Verdessenza, scontati e on demand entro l’8 dicembre

panettone_cioccolato_e_pesca_4Cercate un regalo natalizio bello, buono, vario e già pronto? Volete fare contenti i nonni, la collega, l’amico, la prozia di Canicattì e risparmiare anche qualcosa? Qui la soluzione.

Prenotando i vostri regali da Verdessenza entro sabato 8 dicembre avrete uno sconto del 5% per ordini inferiori ai 50 euro e del 10% per ordini superiori.

Per confezionarli, niente cestini, ché tanto poi li accatastiamo in cantina, ma la nuova shopper Verdessenza stampata da Extraliberi nel carcere “Lorusso e Cutugno” di Torino. Cosa possiamo metterci dentro? Il mondo intero, innanzitutto quello più solidale: dei prodotti dell’economia carceraria, delle terre terremotate, di LiberaTerra e del fair trade. Il tutto da innaffiare con vini locali, birre artigianali, prosecco bio, vermut e spumante.
Ecco i suggerimenti annunciati, per la prozia e non solo:

Shopper VerdessenzaChe dolcezza!‘: panettone del commercio equo e solidale + datteri della Palestina + pacchetto di Biscotto Libero del carcere di Torino + presina cucita dalle detenute del progetto Made in carcere  – 29,80 euro
Shopper VerdessenzaChe bellezza!‘: shampoo + balsamo + crema corpo del commercio equo e solidale – 33 euro
Shopper Verdessenza ‘Che delizia!’: Vermut bianco Peliti’s + panettone del commercio equo e solidale – 46,50 euro
Shopper VerdessenzaChe bontà!‘: panettone del commercio equo e solidale + bottiglia di prosecco bio + bottiglia di vino LiberaTerra + due confetture delle terre terremotate + 1 pacchetto di lenticchie di Castelluccio dalle terre terremotate + 1 pacchetto di roveja dalle terre terremotate – 60,50 euro
VerdessenzaChe sorpresa!‘: il buono in cui voi decidete importo e destinatari. Saranno loro a scegliere vivande e bevande per coccolarsi a Natale e anche dopo.

Vi ricordiamo che per usufruire della promozione gli ordini devono arrivare da Verdessenza entro l’8 dicembre, in un modo (fisicamente) o in un altro (via mail). Vi verranno confezionati nei giorni successivi, con gli sconti promessi e i nostri migliori auguri di buone feste 🙂