Grissini, pizze e plumcake dal carcere delle Vallette a Verdessenza

Verdessenza_grissiniFarinanelSaccoGrissini, pizze, plumcake, biscotti e pane fatti in casa: nella casa circondariale “Lorusso e Cutugno”, il carcere delle Vallette. È qui che nasce il progetto Farina nel sacco della cooperativa sociale Ecosol, già attiva all’interno del carcere torinese da molti anni con il servizio di catering e ora con il ristorante Liberamensa, in cui “cuochi professionisti lavorano a fianco dei detenuti, regolarmente assunti, mettendo la loro esperienza e la loro passione al servizio dell’attività, per assicurare alti livelli di qualità nella preparazione, nel servizio e nella formazione”, spiegano i responsabili.

Per conoscere da vicino il progetto, venerdì 24 marzo dalle 18.30 Verdessenza ospiterà una presentazione e una degustazione dei loro prodotti, che servirà da volano per lanciare il nuovo Gruppo di Acquisto Solidale e un’idea: una cena tutti insieme all’interno del carcere. Chi viene?

Annunci

Bis di GAS. Riaperte le prenotazioni per mozzarelle di bufala LiberaTerra e pollo Good Chicken

mozzarella_bufalaSono ormai degli appuntamenti fissi di Verdessenza quelli con i GAS, i Gruppi di Acquisto Solidali su prodotti freschi di alta qualità quali mozzarelle, ricotte e scamorze di bufala della cooperativa Don Beppe Diana di LiberaTerra e dei polletti ruspanti della cooperativa Valverde, premiata col riconoscimento Good Chicken dalla onlus CIWF per il benessere degli animali da allevamento.Logo Valverde

Questo mese le prenotazioni si chiudono il 18 marzo e gli arrivi sono scaglionati di una settimana: il 20 marzo giungono da Verdessenza i polletti, venerdì 27 arrivano invece le mozzarelle & co.
Per maggiori informazioni, passate pure a trovarci.

La new-entry di dicembre? Lo zucchero equo e solidale!

zucchero solidaleRicordate la Scatola dei Desideri? Sì, esatto: quella scatoletta di cartone dove potete inserire i desiderata con i prodotti che vi piacerebbe trovare da Verdessenza. Ebbene, ne abbiamo esaudito un altro: è arrivato lo zucchero di canna integrale del commercio equo e solidale! Sia lo zucchero Mascobado delle Filippine sia il Dulcita dall’Ecuador. Quale il vostro preferito?