Eco, equi e solidali i GAS Verdessenza di aprile

BranzinoSi allunga ancora l’elenco dei GAS, i Gruppi di Acquisto Solidale targati Verdessenza, con prodotti eco, equo e solidali. Tornano le lenticchie di Castelluccio, il cacio maceratese e le confetture di Norcia per il GAS pro terre terremotate. Si confermano per acclamazione i prodotti preparati nel carcere di Torino – grissini, plumcake e colombe pasquali -, le ravioles della Val Varaita e ritornano con la consueta puntualità frutta, verdura, formaggi, pesci e carni sostenibili.

Ecco a voi il menu del mese:
– le ravioles, gli gnocchi della Val Varaita prodotti da un pastificio completamente artigianale di Torino con tomino dal Mel di Verdessenza, da prenotare entro il mercoledì e arrivo il venerdì
– ordini settimanali (entro il martedì) di frutta e verdura biologiche provenienti da una cooperativa sociale locale di Moncalieri e Carmagnola (in consegna il venerdì) e ordini entro il sabato di banane biologiche del commercio equo e solidale, con arrivo il mercoledì pomeriggio
– grissini, biscotti, plumcake, pan brioche e colombe pasquali prodotti da alcuni detenuti nel carcere “Lorusso e Cutugno” di Torino, all’interno del progetto Farina nel Sacco della cooperativa Liberamensa. Si prenotano ogni settimana Continua a leggere

San Salvario, torna il GAS solidale per le terre terremotate

MontiSibilliniCe l’eravamo promesso, e lo avevamo promesso anche a loro: non sarà solo un’iniziativa natalizia. Per questo torna il GAS San Salvario pro terre terremotate: un Gruppo di Acquisto Solidale di prodotti tipici di Marche e Umbria, lanciata dalla Circoscrizione 8 della Città di Torino insieme all’Agenzia per lo Sviluppo locale di San Salvario onlus e a Verdessenza, l’ecobottega della sostenibilità, per fornire un aiuto concreto a chi convive da mesi, quotidianamente, con il terremoto.

Pecore_MontiSibillini“Abbiamo piccole scosse praticamente tutti i giorni, ormai ci siamo abituati e non ci alziamo nemmeno più dalla scrivania – confessa Lucia Cotichini dell’azienda Scolastici, produttrice di cacio sopravvissano biologico a Pieve Torina, nel Maceratese. “Per fortuna adesso non fa più freddo come quest’inverno, quando tutto sembrava congiurare contro. Le falde acquifere compromesse dal terremoto, non avevamo acqua da sprecare e non potevamo farla scorrere per evitare che si ghiacciasse nei tubi, gli animali al gelo o ricoverati nelle tanto attese stalle provvisorie consegnate: tensostrutture completamente inadatte, crollate con la prima neve, prive di finestre, con la condensa che bagna le pecore – dice amareggiato Roberto Scolastici -. Erano meglio le stalle di legno, e finirà che ce le costruiremo da soli”. Continua a leggere

I Sapori di Verdessenza: le ravioles della Val Varaita

Verdessenza_Sapori2Patate, farina e tomino fresco dal Mel del Caseificio Valvaraita. Sono questi gli ingredienti per le ravioles, gli gnocchi oblunghi tipici della Val Varaita che venerdì a partire dalle 18.30 prenderanno forma da Verdessenza Ecobottega forgiati dalle mani sapienti di Claudia del Pastificio Sapori di Torino.

Un battesimo, quello di venerdì, che sancisce una collaborazione di gusto tra Verdessenza e le botteghe del Pastificio Sapori di Iva e Maurizio Tassinari, che a Torino vantano la storia più antica della pasta fresca fatta a mano.
Cominciamo il progetto comune con le ravioles, che Claudia ci insegnerà a realizzare con uno show-cooking in diretta. E a seguire, una piccola degustazione impreziosita dal burro fuso della Cascina Fontanacervo. Vi aspettiamo!

Grissini, pizze e plumcake dal carcere delle Vallette a Verdessenza

Verdessenza_grissiniFarinanelSaccoGrissini, pizze, plumcake, biscotti e pane fatti in casa: nella casa circondariale “Lorusso e Cutugno”, il carcere delle Vallette. È qui che nasce il progetto Farina nel sacco della cooperativa sociale Ecosol, già attiva all’interno del carcere torinese da molti anni con il servizio di catering e ora con il ristorante Liberamensa, in cui “cuochi professionisti lavorano a fianco dei detenuti, regolarmente assunti, mettendo la loro esperienza e la loro passione al servizio dell’attività, per assicurare alti livelli di qualità nella preparazione, nel servizio e nella formazione”, spiegano i responsabili.

Per conoscere da vicino il progetto, venerdì 24 marzo dalle 18.30 Verdessenza ospiterà una presentazione e una degustazione dei loro prodotti, che servirà da volano per lanciare il nuovo Gruppo di Acquisto Solidale e un’idea: una cena tutti insieme all’interno del carcere. Chi viene?

Verdessenza, tutti i GAS di marzo

Castelluccio-di-norciaSempre più ricco l’elenco dei GAS, i Gruppi di Acquisto Solidale targati Verdessenza, con tutto quello che potreste desiderare mangiare in questo mese. No, le fragole non sono di stagione, mi spiace. Ma potreste consolarvi con le mele rosse di Bricherasio o gli avocado biologici siciliani, per esempio. O potreste cambiare proprio genere puntando tutto sul solidale: grissini, plumcake e pizze preparati nel carcere di Torino all’interno di un bel progetto di economia carceraria, oppure optando per lenticchie di Castelluccio, legumi e cereali da Norcia e pecorini biologici dal Maceratese provenienti dalle terre terremotate.

A voi la scelta, questo il nostro calendario gastronomico:
– ordini settimanali (entro il martedì) di frutta e verdura biologiche provenienti da una cooperativa sociale locale di Moncalieri e Carmagnola (in consegna il venerdì) e ordini entro il sabato di banane biologiche del commercio equo e solidale, con arrivo il mercoledì pomeriggio Continua a leggere

I saldi di Verdessenza

panettone-farro-bio

Tempo di saldi anche da Verdessenza: a gennaio trovate scontati vari prodotti come:

  • i panettoni grandi e mignon del commercio equo e solidale (sconto del 20%),
  • l’olio evo biologico Granoro (del 30%)
  • le marmellate bio alla pesca e albicocche a 3,90 euro.
  • la carta igienica biodegradabile con sconto del 20% (a 3.20 invece di 4 euro).

Tutti i GAS Verdessenza di gennaio

verdessenza_arancepalagoniaSatolli, appesantiti, imbolsiti. Lo sappiamo, le feste appena passate hanno avuto una serie di effetti collaterali indesiderati, lasciando sulle bilance il malcontento popolare. È arrivato allora il momento di abbandonare gli eccessi, riprendendo abitudini alimentari e stili di vita più sani. Noi di Verdessenza, come sempre, vi aiutiamo a farlo con un menu mensile completo e gustoso che contempla eccellenze del made in Italy, da frutta e verdura biologiche a pesci e carni sostenibili.
Ecco il calendario gastronomico del mese di gennaio:

  • ordini settimanali (entro il martedì) di frutta e verdura biologiche provenienti da una cooperativa sociale locale di Moncalieri e Carmagnola (in consegna il venerdì) e ordini entro il sabato di banane biologiche del commercio equo e solidale, con arrivo il mercoledì pomeriggio
  • ordini settimanali di formaggi prodotti da un piccolo caseificio della Val Varaita: tome occitane, caprini freschi e stagionati, formaggi preparati con latti misti e, grazie a un gemellaggio, anche il parmigiano reggiano biologico da Fidenza: potete prenotare entro sabato, per gustare tutto il mercoledì
  • ordini e arrivi bisettimanali di arance, limoni e mandarini siciliani, raccolti apposta per noi (altrimenti resterebbero sugli alberi e credeteci, sarebbe un vero peccato, anche perché sono buonissimi)
  • ordini settimanali di prodotti dell’Agrisalumeria Luiset di Ferrere d’Asti (carni, affettati e insaccati) da ordinare entro il lunedì e gustare il mercoledì
  • biscotti artigianali con nocciole, cioccolato, fichi e mandorle realizzati anche per vegani dalle fanciulle della Cascina Malerbe di San Raffaele Cimena, da prenotare entro il sabato e il mercoledì, per ritirarli martedì e venerdì
  • pesce dal Golfo del Tigullio: orate e branzini da prenotare entro sabato 14 con arrivo il 18 gennaio
  • le mozzarelle, ricotte e scamorze di latte di bufala bio della cooperativa Don Beppe Diana di LiberaTerra: da prenotare entro il 14, in arrivo il 18 gennaio
  • avocado siciliano: torna la varietà hass dell’avocado coltivato sulle pendici dell’Etna, da ordinare entro sabato 28, e gustare nei giorni successivi
  • il polletto del consorzio piemontese premiato Good Chicken, da prenotare entro il 21, con arrivo previsto per il 25 gennaio
  • il pesce biologico certificato dalla Valle Sacchetta: post dedicato per cefali, orate e branzini biologici provenienti da un allevamento estensivo d’eccellenza. Ordine entro sabato 28, consegna il 1° febbraio, volendo anche eviscerato
  • pietanze a base di muscolo di grano biologico per vegani e non solo: prodotte in Calabria usando farina di lenticchie e glutine di frumento bio. Si prenotano entro fine mese e arrivano a febbraio
  • pasta biologica realizzata in formati e con farine diverse, da ordinare entro fine mese
  • legumi, cereali e zuppe certificati biologici, da prenotare entro fine mese, per scaldare le successive serate.

Come al solito, maggiori info passandoci a trovare in via San Pio V n. 20/f o telefonando allo 0118198187.